9° Assioma:​​​​​​​Il problema è di chi se lo crea ok

Ciao! Oggi approfondiamo il settimo assioma: “Il problema è di chi se lo crea.” Troverai tutti gli altri assiomi sul nostro sito.

Questo assioma ci aiuta a comprendere un elemento cruciale: quanto spesso ci facciamo carico dei problemi degli altri, trasformando i loro disagi nelle nostre difficoltà.

La nostra vita si complica quando le difficoltà, i disagi e le alterazioni emotive e comportamentali degli altri diventano anche nostri problemi. Vediamo un esempio pratico:

Immagina di andare dal tuo commercialista e, passando davanti alla portineria, il portiere ti saluta dicendo: “Buongiorno cornuto!”

Ora hai due opzioni:

  1. Reazione distaccata: Pensi tra te e te: “Strano… il portiere oggi non sembra tanto a posto. Poverino, chissà che problemi ha in questo momento. Mi dispiace per lui!” E continui per la tua strada senza farti condizionare.
  2. Reazione coinvolta: Inizi a farti mille domande: “Perché mi ha detto cornuto? Ce l’ha con me? Ha visto qualcosa che mia moglie ha fatto in mia assenza? Conosce qualche storia su di me?” E così via.

Creando una serie di “film mentali”, iniziamo a creare noi stessi il problema. Il disagio del portiere, che quella mattina si è svegliato di malumore, diventa un nostro problema quando pensiamo: “Se mi ha chiamato cornuto, allora c’è qualcosa che non va in me!”

Questo esempio è banale, ma il concetto si applica in molte situazioni quotidiane. Quante volte il senso di inadeguatezza o il non sentirsi all’altezza ci condiziona?

Ho seguito molte persone che, per esigenze lavorative, dovevano parlare in pubblico ma vivevano ansia perché non si sentivano abbastanza adeguate o sicure. Questi blocchi erano così forti da impedirgli di parlare in pubblico, creando enormi limiti nella loro professione.

E non parliamo di quei clienti che, a causa di disistima e insicurezza, non riuscivano a gestire come avrebbero voluto i propri rapporti sentimentali e affetti.

Grazie ai principi della Comunicazione Analogica Non Verbale (CANV), la stragrande maggioranza dei miei clienti ha acquisito più coraggio, stima e fiducia in sé stessi, migliorando sia come persone che come professionisti.

Ricorda sempre: “Se non piaci a qualcuno, il problema è suo, non tuo.” Sei tu a definire i tuoi limiti e difficoltà, e a lavorarci sopra se necessario. Ma se qualcuno ti dice:

  • “Il tuo modo di comunicare non mi piace.”
  • “Il tuo modo di gestire questa cosa non mi piace.”
  • “Non mi piaci per come ti stai comportando.”

E tu sai di non fare nulla di male, il problema è suo, non tuo. Più è efficace la tua capacità comunicativa, meno sarà probabile che qualcuno ti dica queste cose.

La Comunicazione Analogica Strategica non è la tradizionale e obsoleta Comunicazione Non Verbale che puoi trovare in una rivista qualunque. Questa disciplina avanzata ti offre strategie mirate per ottenere risultati concreti nel miglioramento delle tue relazioni.

La Comunicazione Analogica Strategica, che insegno nel Master Online, non solo migliora il tuo benessere, ma anche quello delle persone che ti circondano.

E questo è esattamente ciò che insegno quotidianamente sia nel Master Online che nei corsi in aula!

Se desideri successo, essere compreso, essere ascoltato e seguito quando parli, la tua comunicazione deve mirare a soddisfare le esigenze emotive dei tuoi interlocutori in modo naturale, per ottenere assenso e consenso.

Quando gli altri percepiscono che le loro esigenze vengono appagate, si sentiranno motivati ad attribuirti carisma, leadership, e a riconoscerti come significativo. In termini di Discipline Analogiche, questo significa “saper acquisire potenziale” nei confronti delle persone che ti circondano.

“Saper acquisire potenziale” è ciò che fa la differenza fondamentale nelle tue relazioni con il partner, i genitori, i figli, i clienti, i soci, i collaboratori, e persino con la persona che desideri conquistare.

Se ti accorgi che questo “potenziale” manca nelle tue relazioni familiari, amicali o professionali, è cruciale colmare questa lacuna per diventare la persona che desideri essere.

Capire come acquisire potenziale è essenziale per ottenere ciò che desideri senza doverlo chiedere.

Ora che hai identificato ciò che ti impedisce di avere più successo nella tua comunicazione — e qui intendo anche solo farsi ascoltare dai propri figli — riconoscerai il bisogno di nuove conoscenze e strumenti più efficaci di quelli attuali.

Se vuoi migliorare le tue relazioni sia in ambito lavorativo che nella vita privata e necessiti di strumenti di comunicazione potenti per diventare più convincente, carismatico e sicuro di te, devi comprendere come comunicare non solo con la parte razionale, ma soprattutto con la parte più profonda delle persone che ti circondano: familiari, amici, colleghi, soci, clienti, ecc.

Per questo motivo, ho creato un percorso formativo professionale online che ti fornirà tutti gli strumenti e le conoscenze necessarie per leggere nella mente delle persone e dialogare con la parte più profonda, quella che prende le decisioni più importanti nella vita di tutti noi: l’inconscio.

Potrai seguire questo percorso comodamente da casa tua, quando vuoi e all’ora che preferisci, risparmiando tempo e denaro su viaggi, vitto e alloggio.

Ti ricordo però che l’accesso al Master Online più esclusivo in Comunicazione Analogica Strategica in Italia è a numero chiuso. Perciò, se vuoi assicurarti un posto, clicca il link qui sotto e iscriviti senza impegno alla lista d’attesa, così potremo inviarti, prima di tutti gli altri, i dettagli per l’iscrizione:
https://comunicazioneanalogicastrategica.com/master-online…/🔥