LA COMUNICAZIONE ANALOGICA NON VERBALE: CHE COS’E’?

LA COMUNICAZIONE ANALOGICA NON VERBALE: CHE COS’E’?

Comunicazione Analogica (Non Verbale)
=
Comunicazione Emotiva della nostra parte inconscia

La comunicazione Analogica (Non Verbale) è una delle materie che contraddistinguono le Discipline Analogiche.

Le Discipline Analogiche sono il frutto dell’evoluzione dello studio di Stefano Benemeglio, padre fondatore di queste discipline, che ha creato per l’appunto questa materia (CANV) che ha come obiettivo quello di migliorare i rapporti tra le persone con il fine ultimo di migliorare il benessere, migliorando la qualità della nostra vita e, di conseguenza, quella delle persone che ci stanno intorno.

La Comunicazione Analogica Strategica è un modello comunicativo totalmente diverso da quello che è sempre stato improntato fino ad oggi in tutti i sistemi di comunicazione.

Perché tutti gli altri sistemi di comunicazione, sono basati su concetti legati o all’aspetto razionale o magari in parte all’aspetto istintivo emotivo, come ad esempio la PNL e altri sistemi…

La peculiarità delle Discipline Analogiche, quindi della Comunicazione Analogica Non Verbale, sta più che altro nell’aspetto della gestione emotiva istantanea, quindi dove noi abbiamo la capacità di valutare momento per momento, istante per istante e sulla persona specifica, quelle che sono le reazioni e quelli che sono gli stati emotivi che l’individuo sta vivendo in tempo reale.

La Comunicazione Analogica quindi ci permette:di capire non solo i nostri stati emotivi e gli stati emotivi del nostro interlocutore, MA soprattutto ci permette di acquisire un altissimo potenziale in modo da poter creare un legame saldo e significativo con gli altri.

La Comunicazione Analogica, a fronte dei molteplici risultati che ci permette di ottenere in breve tempo, risulta ad oggi il più potente modello di comunicazione NON VERBALE mai esistito sulla faccia della terra che non solo ci permette di diventare un simbolo, cioè una persona importante agli occhi del nostro interlocutore, ma ci permette di riconoscere quali sono le reali emozioni e quindi quali sono le reali intenzioni degli altri, tra cui figli, partners, amici, conoscenti, colleghi e capi di lavoro, persone sconosciute…).

Il linguaggio del corpo è una forma di comunicazione NON VERBALE molto più potente delle parole. Quello che la differenzia e che mentre la parte logica razionale può raccontare BUGIE la parte inconscia non lo può fare per cui il suo linguaggio è estremamente difficile da falsificare.

Attraverso i segnali del corpo puoi scoprire se le persone ti raccontano bugie, puoi sapere in tempo reale i desideri latenti, le esigenze, le possibili frustrazioni e dipendenze….

e ancora…

sentimenti, paure e soprattutto capire cosa la persona che ti sta difronte pensa di te ed eventualmente fargli cambiare idea.

 

Gli strumenti operativi della comunicazione analogica sono:

-Il sistema energetico, il potere del gesto nella comunicazione: la comunicazione non verbale permette di evidenziare, in tempo reale, tutti i carichi tensionali vissuti dall’interlocutore, i segnali di rifiuto e di gradimento relativi alla comunicazione informativa, oggetto della relazione.

-La comunicazione simbolica, il potere del segno nella comunicazione: il simbolismo permette di identificare la tipologia comportamentale dell’individuo attraverso le forme geometriche di Asta-Cerchio-Triangolo, che rappresentano le chiavi d’accesso dell’emotività. Scoprire la tipologia comportamentale dell’individuo significa trovare la chiave d’accesso alla sua sfera intima o al suo inconscio e ai suoi problemi, al fine di ottenere risposte efficaci nell’interazione comunicativa.

Il Sistema Analogico, il potere del comportamento nella comunicazione il sistema analogico consiste, a differenza del sistema energetico e quello simbolico, nell’utilizzo della parola con accezione analogica, ossia a valenza emotiva. Poichè il comportamento nel presente di ciascun individuo è il frutto delle emozioni del proprio passato, attraverso il meccanismo dell’analogia, che sfrutta il valore evocativo contenuto nella parola, è possibile individuare i ruoli e i comportamenti di ciascuna tipologia all’interno del dialogo e creare così una comunicazione interattiva che permette di gestire efficacemente una relazione secondo gli obiettivi prefissati.

Con la Comunicazione Analogica e i suoi strumenti operativi puoi:
persuadere,
ottenere il consenso nel dialogo,
avere successo nelle interazioni comunicative all’interno dei rapporti privati,
sedurre,
migliorare i rapporti con la famiglia d’origine,
migliorare i rapporti affettivi-sentimentali e sessuali-passionali,
acquisire carisma e vincere nella professione, nella vendita, nel management e nelle relazioni all’interno del team di lavoro.

Se sei interessato a questo argomento e lo vuoi approfondire puoi guardare una serie di video e iscriverti al canale youtube: CLICCA QUI

Se vuoi scoprire il rivoluzionario metodo sulla Comunicazione Analogica Non Verbale che studia le leggi e le regole che governano le emozioni e le relazioni e che ti spiegano come puoi fare in modo semplice e veloce ad uscire dagli auto-inganni nel rapporto con te stesso e con gli altri.
CLICCA QUI

Di

Se vuoi saperne di più, scrivici su Whatsapp!! whatsapp